Fai curare il tuo alluce valgo a Nizza

Cerchi un chirurgo per il tuo alluce valgo a Nizza? Rivolgiti al Dott. Julien Lopez, specialista della chirurgia del piede. Per trattare l’alluce valgo e altre patologie del piede e della caviglia, il dottor Julien Lopez pratica la chirurgia mini-invasiva e percutanea. Oggi questa tecnica è un riferimento nella chirurgia ortopedica e per l’operazione dell’alluce valgo.

Julien Lopez, il tuo chirurgo dell’alluce valgo a Nizza

In quanto chirurgo dell’alluce valgo a Nizza, il Dott. Julien Lopez si è specializzato nella chirurgia ortopedica del piede e della caviglia nella regione Sud-Est. Esercita principalmente a Nizza, Cap d’Ail e Mandelieu-La-Napoule. Il medico riceve anche i pazienti che abitano in Corsica.

Tratta principalmente le patologie dell’avampiede, come l’alluce valgo, del retropiede e i traumi del piede legati allo sport. Di recente il Dott. Lopez ha ottenuto il titolo di “medico dello sport”, che gli permette di fornire un approccio medico oltre a quello chirurgico.

In quanto membro dell’“Association Française de Chirurgie du Pied”, il Dott. Julien Lopez pratica tecniche chirurgiche percutanee e mini-invasive, oltre all’artroscopia. Tutte queste tecniche chirurgiche moderne permettono di diminuire le dimensioni delle cicatrici e di accelerare il recupero post-operatorio.

Che cos’è un alluce valgo?

L’alluce valgo, dal latino “hallux”: alluce e “valgus”: “rivolto in fuori”, detto anche “cipolla del piede”, è una patologia dell’avampiede che indica la deviazione dell’alluce verso l’esterno, combinata ad una deviazione verso l’interno del primo metatarso (si parla di metatarso varo).

Questa deviazione comporta una sporgenza ossea sul bordo interno del piede e in più la deviazione dell’alluce verso le altre dita. Questa deformazione può provocare altre patologie come il secondo dito del piede ad artiglio.

Se in alcuni casi l’alluce valgo non provoca dolori, tuttavia può essere doloroso quando si cammina. La zona che sporge sfrega la scarpa e crea delle callosità, il che comporta infiammazioni o crisi di borsite. Si distinguono 3 stadi per l’alluce valgo:

Perché farsi operare di alluce valgo?

Se questa patologia non viene trattata, può comportare alcune complicanze: dolori, infezioni cutanee, evoluzione dell’“artiglio” del secondo dito, difficoltà a mettere le scarpe o ancora artrosi dell’alluce. Per evitare di contrarre una forma grave, è necessario ricorrere a un intervento chirurgico per trattare l’alluce valgo.

L’operazione risponde a diversi obiettivi:

Importante: Il rischio di recidiva è diminuito se la presa in carico chirurgica è precoce. Infatti, il rischio di recidiva dipende dall’efficacia della correzione chirurgica. Più l’alluce valgo è grave, più è difficile per il chirurgo correggerlo in modo efficace.

Come si svolge l’operazione dell’alluce valgo a Nizza?

Stai pensando di consultare un medico per un’operazione dell’alluce valgo a Nizza? Prima di subire un simile intervento, è essenziale identificare il tipo di trattamento da praticare. Dopo l’analisi precisa della patologia, il Dott. Julien Lopez seleziona il metodo chirurgico più adatto per curarlo.

Particolarmente appassionato da questa patologia, il Dott. Julien Lopez pratica la chirurgia del piede per l’alluce valgo a Nizza con tecniche chirurgiche mini-invasive. Questo tipo di intervento limita le complicanze e i dolori post-operatori.

In cosa consiste la chirurgia mini-invasiva dell’alluce valgo?

La chirurgia mini-invasiva indica tutte le tecniche chirurgiche micro-incisive e percutanee. Questo tipo di intervento può combinare gesti di chirurgia classica e di chirurgia percutanea. Si parla anche di chirurgia al laser, in modo improprio. Essa permette al medico di raggiungere il suo obiettivo eseguendo piccole incisioni puntiformi con strumenti specifici, oltre ad un sistema di impaging intra-operatorio.

Eseguita per lo più in anestesia loco-regionale (ALR), l’operazione può anche essere fatta in anestesia generale. L’anestesia viene eseguita in ambulatorio e dura 30 minuti, il che permette al paziente di uscire dalla clinica il giorno stesso.

In pratica, il chirurgo esegue un’osteotomia nel collo del metatarso per spingere la testa metatarsale nella sua posizione iniziale. Affinché il risultato sia “ideale”, esegue una piccola frattura nella falange mediante tecnica percutanea. Per stabilizzare le fratture, il medico usa delle viti. La consolidazione ossea avviene in generale in 45 giorni.

Il Dott. Julien Lopez unisce le tecniche mini-invasive a quelle percutanee per praticare la chirurgia dell’alluce valgo a Nizza. La chirurgia mini-invasiva ha gli stessi obiettivi della chirurgia classica ma le incisioni sono più piccole.

Ricovero ospedaliero e svolgimento dell’intervento

L’operazione dell’alluce valgo viene eseguita in ambulatorio (in un giorno) ma si può fare anche in più giorni in base alla situazione sociale o medica del paziente. L’intervento dura dai 30 ai 45 minuti, dipende dall’importanza della deformazione, dai gesti associati o dalle eventuali difficoltà operatorie.

Almeno 48h prima dell’operazione, il paziente è convocato per una visita anestesiologica per valutare lo stato di salute e definire il tipo di anestesia che verrà praticato. Il paziente deve recarsi alla visita con il suo dossier medico completo. Attenzione, se la situazione di salute dovesse cambiare tra la visita e l’operazione, occorre segnalarlo obbligatoriamente all’anestesista.

  1. Il giorno dell’intervento, il paziente viene portato in barella in sala pre-anestesia per praticare l’anestesia loco-regionale prima di essere trasferito in sala operatoria.
  2. Una volta nella sala operatoria, viene sistemato sulla schiena, in decubito dorsale.
  3. Quando il paziente è addormentato il chirurgo procede con l’incisione percutanea. Esegue una sezione delle strutture retratte prima dell’osteotomia. In caso di deformazioni gravi, il Dott. Lopez usa anche una tecnica mini-invasiva e percutanea.
  4. Per far scomparire la protuberanza, si trasla la testa del metatarso e/o si esegue una frattura sulla prima falange. Quando l’osteotomia è stata realizzata, il medico riallinea l’alluce e distende le parti retratte.
  5. Alla fine dell’operazione, il Dott. Lopez fa una medicazione da tenere per 21 giorni (salvo istruzioni contrarie).

Il decorso post-operatorio

Dopo l’operazione, il piede resta anestetizzato per 12 ore. Quando il piede si risveglia, in generale il paziente prova dolore nelle 48 ore successive. Per alleviarlo e prevenirlo, si prescrive un trattamento antalgico. Questo trattamento permette anche di evitare le complicanze di tipo algoneurodistrofia.

Dopo l’operazione si può appoggiare completamente il piede e portare delle scarpe post-operatorie per i 21 giorni successivi all’intervento. Occorre sforzarsi di camminare con tutto il piede e non solo con il bordo laterale o il tallone. Si può anche camminare a piedi nudi in casa, senza la scarpa. Evitare di camminare a lungo.

Dopo un’operazione di alluce valgo a Nizza in media si può riprendere il lavoro dopo 30 o 45 giorni. Per lo sport, il paziente può usare la bicicletta o nuotare sin dal primo mese dopo l’operazione. Per le altre attività, occorre attendere l’inizio del terzo mese dopo l’intervento.

Operazione dell’alluce valgo a Nizza e dintorni

Cerchi un chirurgo per un’operazione dell’alluce valgo a Nizza e dintorni? Il Dott. Julien Lopez visita a Nizza, Cap d’Ail e Mandelieu-La-Napoule.

Contattare un chirurgo ortopedico a Nizza per il mio alluce valgo

Per contattare un medico ortopedico a Nizza per il tuo alluce valgo, puoi prendere appuntamento con il Dott. Julien Lopez tramite il sito internet, la piattaforma Doctolib o direttamente per telefono al n. 06 71 00 19 23. Per qualsiasi altra domanda, puoi anche scrivere un’e-mail al seguente indirizzo: seceretariat@chirurgie-pied-sport.com.