Distorsione della parte dorsale del piede, un trattamento adatto a ciascun trauma

In caso di distorsione della parte dorsale del piede, è necessario un trattamento specifico e adeguato per evitare possibili complicanze. Le distorsioni della parte dorsale del piede coinvolgono più spesso le articolazioni di Lisfranc o Chopard.

I legamenti sono costituiti da tessuto connettivo con una certa flessibilità e resistenza. La loro funzione è quella di collegare diverse ossa all’interno di una stessa articolazione.

La distorsione della caviglia è causata da un movimento di eversione o inversione del piede, che provoca una lesione al legamento laterale o mediale. L’allungamento o la lacerazione causati da questo movimento innaturale verso l’interno o l’esterno provocano un trauma.

La distorsione è un trauma del piede molto comune tra la popolazione francese, con circa 6.000 casi al giorno, e può verificarsi come parte della routine quotidiana durante un’attività sportiva. I giocatori di pallacanestro, calcio e pallamano, ad esempio, sono particolarmente vulnerabili a questo trauma del piede. La distorsione è causata in particolare dai numerosi cambi di appoggio e dalle rotazioni effettuate.

A seconda del numero di legamenti interessati e dell’entità della loro lacerazione, la gravità della lesione varia e il trattamento dovrà essere adattato di conseguenza.

Distorsione dell’avampiede: trattamenti preventivi, sintomi e cause

Per evitare le distorsioni dell’avampiede, si può mettere in atto un trattamento preventivo non medicamentoso. Le distorsioni hanno molti sintomi e cause diverse e possono interessare tutte le articolazioni e i legamenti. Una distorsione è uno stiramento (o elongazione) del legamento nei casi benigni e può portare a rotture multiple del legamento nei casi più gravi.

Particolarmente comuni nell’alluce, le distorsioni dell’avampiede colpiscono i legamenti situati nell’articolazione metatarso-falangea. Considerati traumi sportivi (lien vers page mère : traumatologies du sport), il più delle volte si verificano in seguito all’iperestensione sulle dita dei piedi. I giocatori di pallacanestro e pallamano sono particolarmente soggetti a queste lesioni che provocano un dolore che si estende a tutto l’alluce interessato e un certo gonfiore.

Le distorsioni a livello del mesopiede possono essere chiamate “distorsione di Chopard” o “lesione di Lisfranc". Interessando rispettivamente gli spazi tra più ossa, richiedono l’uso di un tutore per immobilizzare completamente il piede. Se il trauma subito è particolarmente impattante, le articolazioni possono addirittura lussarsi.

Per quanto riguarda le distorsioni della caviglia, esistono diversi stadi per classificare questi traumi dei legamenti. Una distorsione benigna detta di stadio 1, nota anche come “slogatura”, è causata dall’elongazione di uno o più legamenti. Una distorsione media detta di stadio 2, è causata dalla distorsione o dalla rottura parziale dei legamenti. Una distorsione grave detta di stadio 3 è causata dalla rottura totale di uno o più legamenti.

I sintomi e i trattamenti variano a seconda dei diversi stadi. Una distorsione di stadio 1 provoca un dolore rapido e un gonfiore, ma non impedisce in alcun modo i diversi movimenti del piede. Quella di stadio 2 provoca ecchimosi, gonfiore improvviso e dolori più forti. I movimenti sono difficili ma ancora possibili. La distorsione più grave provoca dolore intenso, gonfiore e comparsa di ecchimosi in pochi minuti. Il risultato è che l’articolazione diventa così instabile da non poter essere utilizzata.

Ma allora come possiamo evitarle? Poiché il più delle volte si verificano nella vita di tutti i giorni o nell’ambito di attività sportive durante i cambi di appoggio e le torsioni del piede, è necessario essere particolarmente attenti in questi momenti per evitare i traumi.

Innanzitutto, è meglio non forzare quando si fa sport. Occorre imparare a riconoscere i propri limiti in modo da fermarsi quando si è troppo stanchi o quando si pensa di non avere più la capacità di continuare. Il riscaldamento ha un ruolo essenziale nel preparare le articolazioni a ricevere ossigeno e nutrienti. Per sostenere le articolazioni fragili si possono indossare anche delle fasciature e delle protezioni adeguate.

Nella vita di tutti i giorni, occorre indossare scarpe di buona qualità che sostengano e proteggano il piede.

Rivolgendoti al dottor Julien Lopez potrai usufruire di un’assistenza personalizzata e di una reale competenza nel suo campo. Ponendo domande pertinenti ed effettuando una diagnosi completa e precisa del trauma al piede, sarà in grado di adattare il trattamento al tuo caso specifico. Si potranno anche eseguire degli esami complementari come radiografie, ecografie o risonanze magnetiche per determinare le eventuali lesioni associate.

Verrà inoltre consigliato un trattamento per ridurre il dolore, oltre al riposo e all’applicazione di ghiaccio. A seconda della gravità della distorsione in questione, si può prendere in considerazione anche l’immobilizzazione parziale o totale della caviglia per un periodo di tempo variabile.

Una distorsione all’alluce viene trattata in modo specifico a seconda della sua gravità. Il dottor Julien Lopez ti assisterà per assicurarsi che il trattamento sia adatto al tuo trauma.

Distorsioni del piede diverse prevedono trattamenti diversi

Le distorsioni del piede vengono trattate in modo completamente diverso, a seconda del loro grado di gravità e del loro stato di avanzamento.

Una slogatura lieve del piede richiederà di tenere il piede sollevato, di fare impacchi di ghiaccio e di immobilizzare il piede perché si riposi. Può anche essere applicata una stecca per immobilizzare il piede durante gli spostamenti e gli altri movimenti e a volte sarà necessario l’uso di stampelle per 15 giorni. Nell’ambito del trattamento di una distorsione al piede o alla caviglia possono anche essere prescritte delle sedute di fisioterapia. Questo permetterà di riprendere le attività sportive il più rapidamente possibile.

Una distorsione di stadio 2, detta media, comporta una perdita di mobilità abbastanza importante. Il trattamento di base per una distorsione del piede consiste in una crioterapia combinata con una fasciatura per 2 o 3 settimane. Possono essere prescritte anche sedute di riabilitazione per un mese. Il Dott. Julien Lopez può anche prescrivere delle sessioni di osteopatia a seconda delle condizioni cliniche.

Una distorsione di stadio 3 è considerata “grave”. Questo tipo di trauma richiede un’immobilizzazione da 4 a 6 settimane con un tutore. I trattamenti per questa distorsione del mesopiede comprendono la crioterapia e la riabilitazione per un mese e mezzo per ripristinare la mobilità. Altri trattamenti verranno adattati in base al paziente, come gli anti-coagulanti per prevenire la flebite durante l’immobilizzazione.

Se il trattamento di una distorsione benigna del piede o di una distorsione più grave non viene adattato, possono insorgere complicanze.

Una distorsione del piede non deve essere trascurata

Una distorsione del piede non deve essere trascurata poiché esiste il rischio di complicanze. La guarigione di un legamento richiede circa 45 giorni. È quindi essenziale tenere la caviglia immobilizzata giorno e notte per almeno 30 giorni. Dopodiché, il tutore potrà essere indossato solo di giorno. Il Dott. Julien Lopez studierà ogni paziente caso per caso, per personalizzare il trattamento e adeguare le fasi essenziali per la guarigione.

Se le raccomandazioni del medico non vengono seguite e la distorsione del piede e dell’arco plantare non viene trattata in modo regolare, c’è il rischio di recidiva o addirittura di instabilità cronica. Il trattamento delle distorsioni del legamento della parte dorsale del piede deve quindi essere applicato con serietà.

Le potenziali complicanze includono:

Ad esempio, la debolezza delle caviglie può causare distorsioni ripetute e difficoltà a camminare e a praticare alcuni sport.

In caso di instabilità cronica invalidante a lungo termine, nonostante i numerosi trattamenti medici prescritti, si discuterà di un intervento chirurgico per ricostruire i legamenti danneggiati e stabilizzare l’articolazione. Questa procedura si chiama legamentoplastica.

Dopo questo intervento, è necessario indossare un tutore per 3 settimane, seguito da una cavigliera per altre 3 settimane. Per completare il trattamento verrà prescritta una riabilitazione con fisioterapia e osteopatia.

È importante non trascurare una distorsione del piede, anche se benigna. L’assenza di dolore non significa in alcun modo che il recupero sia stato completo.

Senza un trattamento adeguato, una distorsione potrebbe indebolire i legamenti. Il dottor Julien Lopez ti assisterà e ti consiglierà i trattamenti più adatti alla tua situazione.